Farmacia Ghersi

GIOCHI DI LUCE

L’intervento di ristrutturazione portato a termine nella Farmacia Ghersi di Genova ha visto il team di Harea Kreativa impegnato nella risoluzione di diverse criticità emerse in fase di check-up. Particolari accorgimenti su alcuni nuovi ed esclusivi componenti d’arredo per l’illuminazione hanno permesso di centrare con successo l’obiettivo di rinnovare l’immagine, come richiesto dal titolare. Una volta concluso l’intervento, il risultato finale è stato pubblicato sulla rivista specializzata iFarma.

Tipologia Intervento:

ristrutturazione completa

Area Farmacia:

90 mq

Semplici azioni,
migliore esperienza

Valorizzare “l’imperfezione”

In primo luogo si è deciso di intervenire sull’antiestetico pilastro esistente contornandolo con nicchie a giorno di diverse dimensioni e finiture per un effetto visivo più gradevole. Con l’obiettivo di migliorare la qualità delle fasi di vendita e consulenza, sono stati inseriti in farmacia tre banchi accoglienza singoli e uno doppio con elemento frontale in rilievo e strip-led integrati alla base. Le postazioni sono unite da elementi cromati che accolgono delle pratiche semisfere in plexiglass.

L’illuminazione arreda

Tutta l’illuminazione è stata studiata e realizzata su misura e tre sono le tipologie utilizzate.
Dopo aver inserito nuovi cubotti luminosi a soffitto, sono stati posti in opera elementi disposti a raggiera realizzati a mano che uniscono virtualmente il pilastro agli espositori. Sui banchi infine troviamo tre elementi sospesi sempre artigianali e su misura.

Un ricordo che resta

In un ambiente tanto moderno, campeggia con tutta la sua imponenza l’antica insegna in ferro battuto della Farmacia Ghersi, posizionata precedentemente all’esterno fino al 1919. Opportunamente ripulita e rimessa a nuovo attraverso un accurato intervento di recupero conservativo, si integra ora alla perfezione con il resto dell’allestimento, conferendo all’insieme un tocco retrò inconfondibile e originale.

Uno spazio ritrovato

Tra le esigenze emerse in fase di ascolto, è parsa particolarmente sentita quella della creazione di uno spazio dedicato all’autoanalisi e alla somministrazione di servizi ai clienti. Si è dunque lavorato per ricavare un locale dedicato senza penalizzare il punto vendita.